Jack Sock, campione di sportività

È un buon tennista, ma di certo Jack Sock non è un fuoriclasse o un campione. Con la racchetta. Per il gesto compiuto ieri a Perth durante la Hopman Cup, invece, Jack Sock ha dimostrato di essere uno sportivo di grande valore. Top ten ad honorem. Si sono sfidate Stati Uniti e Australia. Sock contro Lleyton Hewitt, ex numero uno del mondo. Sul punteggio di 4-5, 30 a 0 e servizio Hewitt, il giudice di sedia ha visto fuori la prima dell’australiano. Hewitt si preparava a mettere in campo la seconda, ma Sock si è rivolto al suo avversario, invitandolo a chiamare in causa il famoso “Occhio di falco”. È una sorta di moviola in campo che un tennista può utilizzare solo un dato numero di volte, dopo aver segnalato al direttore di gara la volontà di verificare se una sua decisione sia corretta. Quindi è uno strumento di grande importanza strategica nel lungo periodo di un match, che può durare anche cinque set e quattro o cinque ore di gioco. Diciamoci la verità: Sock poteva tranquillamente farsi gli affari propri. Invece, a differenza del giudice, aveva visto bene. La palla aveva toccato la linea, dunque, in base al regolamento, era buona. Il pubblico lo ha applaudito calorosamente. Hewitt, a quel punto, si è fidato. E “Hawk Eye” ha dato ragione allo sportivissimo tennista americano. Per gli appassionati di amarcord e statistiche, l’episodio è molto simile a quello che ha visto protagonisti Tim Smyczek e Rafael Nadal agli Australian Open del 2015. Il primo ha restituito al maiorchino,  disturbato da un tifoso presente in tribuna durante l’esecuzione del movimento di battuta, la prima palla di servizio. In molti si sono meravigliati, ma la verità è che il tennis, a differenza del calcio, è uno sport popolato da professionisti tanto ambiziosi e desiderosi di vincere, quanto corretti nell’atteggiamento in campo e rispettosi nei confronti del’avversario e del pubblico che assiste allo spettacolo.

Se hai gradito il contenuto di questo articolo Condividilo sul tuo social network, lascia un commento oppure iscriviti al nostro Feed RSS per essere sempre aggiornato sui contenuti. Ps. Grazie!